Un viaggio di nozze in Vietnam e Cambogia è ideale per le coppie che cercano un viaggio tra cultura e avventura.
Se vuoi saperne di più sulla destinazione ti consigliamo di non perdere i nostri esclusivi e gratuiti Wedding Party! Clicca qui per iscriverti ai prossimi appuntamenti.

Perché fare il Viaggio di Nozze in Vietnam e Cambogia?

Visitare il Vietnam e la vicina Cambogia significa concedersi l’esperienza unica di attraversare luoghi di intrecci etnici e religiosi dove suoni, colori, sapori e tradizioni millenarie si incontrano.
In questi Paesi dell’estremo Oriente regna una tranquillità spirituale molto diffusa che consente al viaggiatore di immergersi in una dimensione unica al mondo.

Viaggio in Vietnam: le tappe da non perdere

Il nostro itinerario ha inizio dalla capitale vietnamita Hanoi che, adagiata sulle sponde del Song Hong, “fiume rosso” e del lago Hoam Kiem, è tra le città più suggestive del continente, dove l’eleganza esotica del passato si
fonde con la dinamicità dell’Asia di oggi.

Il viaggio prosegue nella spettacolare Baia di Halong, letteralmente “Baia del Dragone che discende” dichiarata negli ultimi anni “seconda meraviglia la mondo”, che, punteggiata da innumerevoli faraglioni calcarei che si innalzano dal mare, è artefice di uno scenario veramente esclusivo.
Muoversi in Vietnam significa sottoporre lo spirito a un continuo alternarsi di sensazioni e ritmi, perlopiù scanditi dalla natura, dallo scorrimento dell’acqua, dal fruscio del vento e dal luccichio del mare. Proseguendo verso sud si raggiunge My Son, il sito archeologico che sorge in una vallata solitaria, immersa nel verde della foresta tropicale, dove è possibile ammirare alcune torri Cham, testimonian- za della più antica etnia del Paese.

Il percorso nella storia del Vietnam continua nelle impressionanti e antiche capitali di Hue e Hoi An prima di arrivare nella frenetica e moderna Saigon, nell’estremo sud, la città del potere e dei tunnel di Cu Chi che costituiscono la vasta rete sotterranea di gallerie usate dai soldati nelle guerre che hanno colpito il paese durante il secolo scorso. Da qui, risalendo il fiume Mekong e il suo delta magnifico occupato da mercati galleggianti, è facile raggiungere la Cambogia.

La cucina Vietnamita: spezie, pesce e riso

La cucina vietnamita è reputata una delle più varie al mondo, grazie all’uso delle spezie. Le specialità tipiche variano da regione a regione, ma l’ingrediente base resta il nuoc mâm, un condimento a base di salamoia di acciughe o altro pesce (l’isola di Phu Quoc possiede la denominazione di origine controllata per questo prodotto). Tra i piatti più popolari del paese c’è il pho, una zuppa di tagliolini fatti con farina di riso. Per avere l’intenso gusto della zuppa bisogna lasciare insaporire nell’acqua ossa di bue, cipolle e numerose spezie per molte ore. Per quel che riguarda i frutti di mare, la palma d’oro va al Delta del Mekong, che li propone a tutti i pasti.

Viaggio in Cambogia: le tappe da non perdere

La Cambogia è la grande erede del maestoso Impero Khmer. Una nazione dal
sapore antico caratterizzata da paesaggi rurali, villaggi e risaie, un luogo in cui la vegetazione lussureggiante riesce a convivere con l’uomo in un esemplare rispetto reciproco. Quella che il viaggiatore conserva di questo Paese, una volta lasciato, sono l’originalità, la bellezza paesaggistica, il calore e la cordialità delle persone incontrate.

L’itinerario cambogiano inizia a Phon Penh, la città più popolosa rinomata per
la sua architettura influenzata dallo stile tradizionale khmer e da quello acquisito sotto la denominazione coloniale francese, prosegue poi per Siem Reap, il posto perfetto in cui soggiornare per andare alla scoperta dei monumenti buddhisti prima di arrivare nella splendida Angkor, la città degli imponenti templi in pietra che costituiscono il più grosso sito religioso del mondo.

Si conclude a Phu Quoc, in un piccolo paradiso tropicale, il nostro viaggio
nel Sudest asiatico, sull’isola dal fascino rétro, dalle spiagge poco frequentate e dalle pittoresche escursioni in barca, alla scoperta di un paesaggio naturale selvaggio. Soprannominata “La Perla”, quest’isola meravigliosa è caratterizzata da acque scintillanti!

Un souvenir dalla Cambogia: il Krama

Il krama è una sciarpa tradizionale in cotone a quadri che i cambogiani usano in svariati modi, ad esempio come copricapo arrotolata intorno alla testa, ma anche come cintura o addirittura per legarsi i neonati al corpo e trasportarli.